Massimo Ciancimino: “voglio solo esser messo in condizione di rifarmi una vita altrove!”

Abbiamo sospeso per un paio di mesi  l’attività di commento, su questo blog, alle vicende di cui siamo soliti occuparci, perché era in corso a Palermo il processo per il rinvio a giudizio degli imputati sulla triste vicenda della trattativa: siamo stati accusati in passato di strumentalizzazioni e di sospetti sincronismi (oltrechè, naturalmente, di essere prezzolati e servi di tizio e di caio), e quindi abbiano atteso in silenzio, prima di tornare a scrivere, la sentenza, perché tanto di tempo ne abbiamo, mentre di ragioni per avere fretta di scrivere, non ne abbiamo.

Infatti per noi, come disse Clemenceau, la verità è soltanto un’ eliminazione di errori.

Ed in questa vicenda, l’eliminazione degli errori è un processo che crediamo debba perdurare ancora svariati anni.

Pazienza, quindi.

Comunque la sentenza di rinvio a giudizio degli imputati ritenuti responsabili della PRESUNTA trattativa stato-mafia, sentenza per noi comunque scontatissima, è arrivata pochi giorni fa.

Per cui, rieccoci qua.

 

 

Ciancicimici – 2° parte

 

 

C’era accanto a me, durante la lettura dell’udienza, unico imputato presente, Massimo Ciancimino.
Pochi minuti prima mi aveva detto che era li perchè, caso anomalo per un imputato, sperava di ascoltare una sentenza di rinvio a giudizio, perché questo avrebbe significato che il processo poteva andare avanti
.”
(da: “Lo Stato processa se stesso, diventa realtà ciò che Sciascia giudicava impossibile“ – Scritto da Salvatore Borsellino   – Sabato 09 Marzo 2013 18:23)

Alcuni dei possibili motivi di cotanta speranza nutrita da Ciancimino jr.,  paiono trasparire nei verbali delle intercettazioni delle conversazioni telefoniche fra lui ed altri suoi compari, dove se non altro, grazie al bello della diretta,  l’ipocrisia si dovrebbe poter considerare come lasciata da parte.

Oggi vogliamo semplicemente rinfrescarci la memoria su alcuni di questi passaggi, astenendoci da qualsiasi commento, poiché si commentano da soli.

Per chi non lo sapesse, solo una nota: “Morosini”, nome che compare innumerevoli volte in queste conversazioni, sarebbe proprio il giudice del processo sulla trattativa, quello che ha disposto il rinvio a giudizio per tutti gli imputati; ma anche il G.I.P di un troncone di processo sulle attività di riciclaggio del denaro paterno in carico a Ciancimino jr.

Pertanto anche quando si legge la parola “G.I.P”, si sta parlando sempre di lui.

 

 

 

 

Data Ora Telinterlocutore Verso Interlocutori
28/05/201

2

18:03

Durata22‘:06” FileaudioVLC

PC CIANCIMINO Massimo CIANCIMINOMassimo TRONCI Romano SIDOTI Santa

 

(…)

CIANCIMINO MASSIMO:                … Romano chiedilo a Francesca un’ora abbiam parlato di questo! Io ho detto “io la mia sicurezza è…”"ah ma noi dobbiamo pensare alla sua sicurezza!” -”la mia sicurezza è mettermi in condizione e andarmene a lavorare tranquillo fuori da qua in un altro contesto!” -”non chiedo niente e niente voglio” gli ho detto non mi spettano sconti, “non voglio niente” gli ho detto “solo esser messo in condizione di rifarmi una vita altrove!”

TRONCIRomano:                                e gli hai detto che la puoi fare con noi?

CIANCIMINOMASSIMO:                          si lo sanno ! e infatti ho detto “ma stò fascicolo!” [il fascicolo del riciclaggio – ndr]  e dice “ah ma noi l’abbiamo chiesto sette volte la chiusura” e gli ho detto” ma vi state muovendo oltre ai 120 giorni questo….” –ha detto” no abbiamo già dato quel conferimento tutti!”

SIDOTI Santa:                                      si ma loro non c’entrano! E……questa è una cosa che ha fatto che fa il G.I.P. con la (…)  

CIANCIMINOMASSIMO:                 no, no! però adesso MOROSINI è molto in sintonia con INGROIA si sono uniti contro GRASSO!

SIDOTISanta:                                      mh!

TRONCIRomano:                                h! ho capito!

SIDOTISanta:                                       no! te lo dico perché poi si disfà, si disfa anche tutto cioè…..

CIANCIMINOMASSIMO:                  (….)

SIDOTISanta:                                       tutta la gente che si incazza perché pensa che tu stai anche d’accordo con…..loro! Per cui diventerebbe……

CIANCIMINOMASSIMO:                          no…….no……

SIDOTISanta:                                       (….)non tiene più niente!

CIANCIMINOMASSIMO:                          io non abbandono nessuno! Ora……

SIDOTISanta:                                       lo sò!

CIANCIMINOMASSIMO:                          io gli ho fatto patti chiari!

SIDOTISanta:                                       mh!

CIANCIMINO MASSIMO:                gli ho detto che negherò tutto se non mi aiutano! “In udienza nego tutto” gli ho detto!

 

R.I.T. 3598/2012

Conversazione SKYPE del 23.07.2012 ore 18.24  – SANTA SIDOTI/ROMANO TRONCI e Massimo CIANCIMINO

(…)

ROMANO:       Ho capito. Se ne va! Che fa.. Quell’altro, DI MATTEO, dove va? In Burundi?

MASSIMO:      No lui rimane..

ROMANO:       No.. pensavo che .. a questo punto va in Guatemala, l’altro va in Burundi e scappan tutti perchè sono dei pavidi come sempre

MASSIMO:      Ora c’è stato pure.. mi diceva un giornalista che c’è stato la lettera di Agnese BORSELLINO.. cioè, c’è tutta sta polemica..

ROMANO:       mah, polemica! Sono dei cazzoni, basta. E chiuso!

MASSIMO:      Dopodomani c’è la richiesta di rinvio a giudizio che la firma MESSINEO

ROMANO:       Per chi?

MASSIMO:      Per quelli della trattativa.

ROMANO:       Ah, bhè.

MASSIMO:      Prima non aveva firmato la chiusura inchiesta, ora invece firma.

SANTA:             E come mai?

MASSIMO:      Mah, perchè secondo me alla fine ha capito che il posto se l’è giocato ed ormai NAPOLITANO se l’è messo contro, per cui a sto punto è meglio che firma.

ROMANO:       mah.. comunque è tutta una storia.. senti, niente, sul fronte nostro boh!

MASSIMO:      Non so niente. So che oggi hanno mandato..

ROMANO:       So che in Romania fanno un gran casino.. stanno facendo una roba allucinante..

MASSIMO:      Dove?

ROMANO:       In Romania con l’Interpol..

SANTA:             Con i giornali…

ROMANO:       con l’Interpol in particolare

MASSIMO:      Boh, so che MOROSINI è in ferie fino al 4 settembre

SANTA:             Ma MOROSINI ..

ROMANO:       Ah, MOROSINI è in ferie?

SANTA:             Si ma comunque lui è appiattito, aveva già fatto una cosa…

 

 (…)

 

MASSIMO:      …  D’altra parte qua sembra che il mondo si è bloccato intorno a INGROIA se va via o no.. ma che cazzo ce ne frega a noi!

ROMANO:       si però ormai questa cosa non la chiudono.. quindi..

MASSIMO:      Ma devono chiudere per legge.. o fare il rinvio coatto..

ROMANO:       faranno il rinvio coatto, a questo punto

MASSIMO:      E fare la fine di ROMANO (Saverio, ex ministro – n.d.r.) mmm

SANTA:             Embhè, che gliene frega a loro? Comunque la tirano avanti finchè vogliono, capito?

MASSIMO:      Guarda che son già due stangate che si pigliano: CUFFARO e ROMANO. La Corte d’Appello li ha sanzionati.

SANTA:             Ma che.. loro vogliono .. CAPPELLANo sta cercando..

MASSIMO:      ma no.. MOROSINI è troppo in amore per adesso con la Procura per mettercisi contro.. adesso MOROSINI è uno di quelli papabili per la trattativa

SANTA:             No, ma è uno che è appiattito su quell’altra.. come si chiama…

MASSIMO:      No.. no.. secondo me invece è uno che adesso si sta facendo amica la Procura perchè vorrebbe fare il processo della trattativa

ROMANO:       vabbè, comunque facciamo quello che vogliono.. ne abbiamo piene le palle …

 

Conversazione SKYPE del 28.07.2012 ore 09.55- SANTA SIDOTI e Massimo CIANCIMINO

(…) MASSIMO:                 Che succede?

SANTA:             No, niente.. tu me lo devi dire che succede. A Milano non succede mai niente.

MASSIMO:      No.. qua niente. MOROSINI c’ha quella cosa.. secondo me si spoglia dell’altra, lui archivierà (l’inchiesta per riciclaggio – ndr).

SANTA:             Quale si spoglia? Ah, la da a un altro?

MASSIMO:      No, archivia. Per cui va direttamente ad un altro.

SANTA:             Va al GUP?

MASSIMO:      No, se archivia la chiude e basta.

SANTA:             Ma a te cosa ti fa pensare che l’archivia?

MASSIMO:      Ti spiego: se per caso uno dei testi sceglie il rito abbreviato..

SANTA:             si..

MASSIMO:      ..lui rimane GIP …

SANTA:             ..si..

MASSIMO:      .. e deve automaticamente mollare la “trattativa”.

SANTA:             Ah. E allora?

MASSIMO:      E allora capisci bene che non ne ha nessuna voglia.. non gliene frega niente.. in questo momento è su tutti i giornali.

(…)

SANTA:             Si.. sai qual è una delle mie preoccupazioni? Che questa “trattativa” che è molto controversa potrebbero anche mettersi d’accordo nel decidere che non la vogliono portare avanti..

MASSIMO:      magari. Io sono disponibilissimo. Dico che non è vero niente, basta che mi lasciano in pace! (ride)

SANTA:             No ma mica… a te non te lo chiedono neanche probabilmente, a te non ti archivieranno mai niente, tu andrai avanti tutta la vita a fare processi e di conseguenza anche gli altri..

MASSIMO:      No! ma che.. non archiviano mai niente! Le prescrizioni sono dietro la porta pure per la “trattativa” hanno premura per questo..

SANTA:             Tu dici?

MASSIMO:      Si

SANTA:             Vabbè, tu sai il clima che si respira a Palermo.. io mi faccio tante congetture …

MASSIMO:      (..) va a tremila per adesso gli hanno assegnato una mega scorta…

SANTA:             ah si?

MASSIMO:      e certo!

SANTA:             per cui è felice! e si vede da qui la carriera della gente, no?

MASSIMO:      eh!

SANTA:             per cui tu dici che….

MASSIMO:      certo che il GIP della trattativa, con tutto quello che sta succedendo, l’hanno messo subito po(…)le  sotto casa, cose….

SANTA:             certo! certo! Io spero che questa rogatoria arrivi in Romania al più presto!

MASSIMO:      guarda…..vedremo! Caso mai deve archiviare, per cui….non è che può…se non ci sono gli elementi non può…..

SANTA:             eh…ma sai….sono quelle robe che poi restano sempre archiviati fino a colpevoli….invece quando uno c’ha tutte le carte sotto il naso, perchè sai, nessuno ….

MASSIMO:      (….)

SANTA:             nessuno ha avuto modo di consegnare carte! Ci son solo quelle di CAPPELLANO!

MASSIMO:      fa….facciamoli finire e poi vediamo!

SANTA:             mh! te ti senti tranquillo pero’!

MASSIMO:      ma no io lo sapevo come fini….come va sta storia ti avevo detto una settimana fa!

SANTA:             si me l’avevi detto….ma qui….

MASSIMO:      (…) c’è gran feeling tra i due per cui….non credo che si rimetta contro la Procura,(procura che intende archiviare – ndr)   non credo proprio!

SANTA:             comunque se ne va eh? Coso….[ndr si riferisce al Procuratore Aggiunto INGROIA]

MASSIMO:      si!  Pare che slitta di due mesi ma se ne va, insomma!

SANTA:             mbè se slitta di due mesi è già qualcosa!

MASSIMO:      vedremo! io oggi ho sentito quelli di “antimafia2000″ mi hanno detto che gli ha detto che forse lo fa…..gli hanno (….), vediamo!

 

CONVERSAZIONE SKYPE del 17.30 del 31.07.2012

ROMANO TRONCI  – MASSIMO CIANCIMINO- SANTA SIDOTI

rumore di collegamento del programma skype

(…)

Santa:                        …a questo punto pero’ se loro non ti archiviassero a settembre ti rimandano a giudizio anche su quello?

Massimo:                  su quale?

Santa:                        su……riciclaggio cos’era?

Romano:                   si sulla roba……

Santa:                        (….) [sovrapposizione di voci]

Romano:                   sul tuo tesoro, Romania…..

Santa:                        (….) lioni [sovrapposizione di voci]

Romano:                   eccetera eccetera!

Massimo:                  si deve spogliare il GIP dell’inchiesta della trattativa!

Santa:                        perchè?

Massimo:                  è incompatibile!

Santa:                        ah si?

Massimo:                  ah, ah!

Romano:                   mah scusa il GIP i…..no scusa, perchè si deve spogliare?  Perchè?

Santa:                        è incompatibile!

Romano:                   è incompatibile!

Massimo:                  (….)

Romano:                   si ma dimmi una co……

 (…)

Romano:                   si, ma lui…. in fondo cosa conta su questa cosa?  Ah perchè c’è… fissa ma decide tutto in un’udienza o ci vorranno più udienze?

Massimo:                  no! perchè per assurdo se io dovessi fare l’abbreviato lo dovrei fare con lui e mi giudica quindi in due cose! Non puo’!

Romano:                   chiaro!

Massimo:                  eh

Romano:                   perchè a te conviene fare l’abbreviato?

Massimo:                  non lo so! Ma è una facoltà che potrei avere per cui lui….per evitare deve spogliarsi! (cioè, deve rinunciare al giudizio sulla trattativa – ndr)

Romano:                   chiaro!

Santa:                        tu pensi che voglia spogliarsi?

Romano:                   no!

Massimo:                  (….) no! per me chiude la prima… (quella sul riciclaggio – ndr) non gliene frega un ca…. […zzo – ndr] ormai è popolare per l’altra! Cioè ormai è un idolo sull’altra!  [è un idolo per il giudizio sulla trattativa –ndr]

(…)

Santa:                        si pero’ cosi’ non finiamo mai!

Massimo:                  no Sa….non è che (….), tempi non ci sono adesso c’è un rinvio a giudizio o l’archiviazione, non ce n’è più proroghe!

Santa:                        o il rinvio a giudizio o l’archiviazione!

Massimo:                  esatto!

Santa:                        va bene

Romano:                   e faranno il rinvio a giudizio!

Massimo:                  vabbè…….io non ci credo che perda l’altra  [ndr la trattativa], però! Poi ognuno fa quello che vuole

Santa:                        magari è d’accordo per perderla perchè tu devi capire anche che….

Massimo:                  no, no…..! Non se la faceva neanche assegnare perchè vedrai ora su quella chiederà altre inchie…..indagini, lo conosco il soggetto!

 

 

conversazione skype del 27/08/2012

RUMORE DI COLLEGAMENTO PER CHIAMATA SKYPE

SEGUE SQUILLO:

(…)

 

Massimo Ciancimino:              …   Ma è tutto…..guarda….io quello che mi preoccupa è l’indagine della trattativa quante cazzate saranno state fatte! Bhù vedremo!

Romano Tronci:                          perchè quante cazzate? Han fatto chi?

Massimo Ciancimino:              No! Loro in genere….perchè capisci…se…..se lavorano così mi auguro che siano ferrati e che non si facciano fare il culo!

Romano Tronci:                          ma te fai un’opposizione o no? bhù!

Massimo Ciancimino:              (….) chiesto, si! Porca trota!

Santa Sidoti:                                ma te non è…..tu ti fai usare io ho paura di……..!

Massimo Ciancimino:              che devo fare, che devo fare (….), me l’hanno chiesto! Va bene vediamo insomma……

(…)

Santa Sidoti:                                si ma se l’archiviazione non l’accettano? La tua posizione com’è?

Massimo Ciancimino:              mah….mi devono fare l’imputazione coatta! Cioè….

Santa Sidoti:                                eh infatti!

Romano Tronci:                          si!

Massimo Ciancimino:              eh vabbè …..faranno l’imputazione coatta! A quel punto poi io ricuso MOROSINI nel processo della TRATTATIVA……

Romano Tronci:                          ah lo ricusi te eh?

Massimo Ciancimino:              e certo! Non è che puo’ farmene due in diretta! oh!…….

Romano Tronci:                          e lui sarà contento?

Massimo Ciancimino:              non penso!

Santa Sidoti:                                perchè?

Massimo Ciancimino:              perchè quello penso che sarà l’udien…..il processo che darà più…..

Santa Sidoti:                                si pero’ sai magari uno non vuole immischiarsi in questa faccenda….

Massimo Ciancimino:              (ndr enfatizzando) mh……si! Se non si voleva immischiare …..

Romano Tronci:                          oppure puoi….ma se lo ricusi ci sarà che cosa? Faranno un rinvio cambiano?

Massimo Ciancimino:              eh no! Devono discutere in Corte D’Appe…..è un casino! Ma non serve (….) secondo me non (….) l’udienza il 28 prima si discuterà quella mia, quella del ricclaggio!

Romano Tronci:                          mh, mh!

(…)

Massimo Ciancimino:              …  ovviamente alla luce del nuovo rapporto il GIP deve o imputazione coatta o archiviare!

Romano Tronci:                          ma l’imputazione coatta diventa ridicola!

Massimo Ciancimino:              han preso batoste con ROMANO con CUFFARO, con tutti!

Romano Tronci:                          ma perchè? Perchè lui è appiatito su….. CAPPELLANO

Massimo Ciancimino:              no! no! Sulla Procura! Guarda dopo la nomina al processo della Trattativa non ho dubbi che è appiattito su INGROIA non ho dubbi!

Romano Tronci:                          non hai dubbi eh?

Massimo Ciancimino:              mbè  li ha difesi pubblicamente ed è stato sbagliato, poi devo dire da quando è stato nominato non ha più parlato, per correttezza…..

Romano Tronci:                          mh, mh! pero’ te dici a questo punto è…..non è contro!

Massimo Ciancimino:              no! e secondo me chiederà……nè rinvierà subito a giudizio farà stile MOROSINI chiederà altre indagini!

Romano Tronci:                          su che cosa?

Massimo Ciancimino:              sulla TRATTATIVA!

Romano Tronci:                          ho capito!

Massimo Ciancimino:              (….) con me sull’archiviazione!

Santa Sidoti:                                si!

Massimo Ciancimino:              per tenersi il fascicolo! Chiederà di approfondire l’audizione di MANCINO! Chiederà qualche cosa!

Santa Sidoti:                                mh!

Romano Tronci:                          probabile eh?

Massimo Ciancimino:              eh si! anche per dare manforte alla…..

Romano Tronci:                          mh

Massimo Ciancimino:              … alla Procura!

Romano Tronci:                          mh, mh!

Massimo Ciancimino:              in tutto questo il capro espiatorio se ne sta andando per cui….

Romano Tronci:                          si! quindi guadagnano tempo…..

Massimo Ciancimino:              esatto! (….)

Romano Tronci:                          guadagnato tempo, quell’altro non c’è piu’ e il problema non esiste più insomma!

 

 

Ce ne sarebbero altre, di conversazioni interessanti, ma sono fra Ciancimino ed i suoi avvocati, e quindi noi non le pubblichiamo. Crediamo in certi princìpi, tanto da considerarli sacrosanti per chiunque (ma proprio per chiunque, e qui il caso è perfetto,  per ribadirlo).